LE STAGIONI

In quale stagione partire ?

Guardando una cartina ci salta subito all'occhio come il Giappone sia un paese che si estende prettamente in lunghezza. È proprio grazie a questa conformazione che spiega il perchè incontriamo diversi climi. Passiamo dal freddo pungente della regione dell' Hokkaido al caldo tropicale delle bellissime isole di Okinawa.

Nonostante questo anche in Giappone ci sono 4 stagioni ben distinte.

L'estate ( 夏 - Natsu)
- è una stagione caratterizzata da tassi di umidità altissimi, dove si raggiungono picchi anche dell'80%, e dalle piogge, generalmente da metà giugno sino a luglio inoltrato.

L'inverno ( 冬 - Fuyu)
- è caratterizzato dalla neve per la maggior parte dell'anno nelle regioni più a nord e dal freddo sempre più rigido man mano che ci si spinge verso Hokkaido. Spostandoci nelle regioni del centro sud, incontriamo climi più miti.

In autunno ( 秋 - Aki) 
- lo scenario dato dal rosso, arancione e giallo delle foglie diventa lo sfondo ideale a qualsiasi panorama, con temperature miti e giornate pulite prevalentemente da fine ottobre a metà novembre.

La primavera ( 春 - Haru)
 - non serve dire che lo spettacolo più bello e caratteristico è sicuramente quello dell'Hanami (花見), la fioritura dei ciliegi. In Giappone la primavera è un momento molto importante dell'anno in quanto, insieme alla fioritura, rappresentano la rinascita, l'inizio di un nuovo anno.
Eh Già! Se per noi occidentali l'anno lavorativo inizia e finisce con l'estate, in Giappone invece inizia e finisce con la primavera e il fiore di ciliegio è proprio l'emblema di questa rinascita!

A nostro avviso le stagioni migliori per visitare il Giappone, sono sicuramente la primavera e l'autunno .
In queste due stagioni potrete godere di colori e atmosfere uniche per un indimenticabile viaggio in Giappone.


⌜人々を特色づける大和心について尋ねられたなら、私はそれを、朝日に映える山ざくらの花と答えよう。 本居 宣長⌟

⌜Se mi fosse chiesto di spiegare lo spirito giapponese, direi che è come i fiori di ciliegio illuminati dal sole del mattino. Motoori Norinaga⌟